Over the Top Rope: Ape Atomica

Intervista esclusiva del wrestler italiano della WIVA Ape Atomica

Sezione:

Protagonisti

La AITW-Associazione Italiana Tifosi Wrestling è lieta di proporvi questa intervista concessa, in esclusiva per i nostri lettori, dal wrestler italiano della WIVA Ape Atomica

Pietro De Franches : Benvenuti ai nostri lettori,quest'oggi nella nostra rubrica ho il piacere di ospitare Ape Atomica il primo campione italiano della Wiva Wrestlng. Buongiorno Ape Atomica e grazie per aver accettato il nostro invito prima delle domande volevo chiederle preferisce saltare i convenevoli e darci del tu oppure preferisce mantenere le distanze?

Ape Atomica : Buongiorno...Io sono il campione, il primo campione della wiva wrestling, l'unico a passare da numero uno dei rankings alla cintura, in uno degli stage più grandi d'italia...per voi è semplicemente una fortuna immensa ed un onore potermi parlare.. darmi del voi è il minimo che possiate fare per meritarvi le mie risposte.

Pietro De Franches : Che dire mi aspettavo un inizio così,ma continuiamo anche se non ci avrei scommesso 1 € devo complimentarmi per la tua vittoria del titolo italiano WIVA. Partiamo subito con le domande quando e cosa ti spinge a fare wrestling.

Ape Atomica : iniziai all'età di 16 anni,all'epoca ero un grosso fan wwe...ma ero all'inizio per molti versi...la curiosità di un corso che tenevano a rimini mi spinse piano piano a far parte di questo mondo...

Pietro De Franches : Sei il primo campione italiano WIVA quali sono state le tue prime impressioni dopo la vittoria.

Ape Atomica : Le mie prime impressioni? Tanto semplice quanto ovvio...che tutte le cose fossero finalmente al loro posto...voglio dire..il miglior atleta sul suolo italiano,con la cintura tra le sue mani...semplicemente logico!non poteva che finire in questo modo ...non c'è lottatore che possa competere con Ape Atomica.

Pietro De Franches : Che dire dichiarazioni forti,adesso andiamo sul lato personale: c'è qualcuno/a a cui hai subito dedicato la vittoria ?

Ape Atomica : Si..nel mio cuore ho dedicato la mia vittoria ad una persona che oggi non c'è più...il mio nonno..che mi ha cresciuto..con cui da piccolo iniziai a guardare i primi incontri di wrestling...morì quando io a malapena iniziai ad allenarmi...non vide mai nulla...ma oggi pensare di fargli vedere che anche io sono un campione....di un arte che condividevamo insieme...non lo so...mi scalda il cuore...so che sarebbe orgoglioso di me....

Pietro De Franches : Mi sa che sono riuscito a sensibilizzare Ape Atomica,devo dire che non pensavo avresti risposto a questa domanda,andiamo avanti quando,dove e con chi avviene il tuo debutto.

Ape Atomica : Non ti abituare a questo tipo di risposte,hai solo fatto una domanda,quindi stai al tuo posto e continuiamo. Il mio debutto avviene nel 2007 ad uno dei primi accademy della ICW contro il mio maestro ed amico Manuel Majoli in quel di Pavia...è stato un onore per lui poter far debuttare un atleta come me, e me ne è molto riconoscente..per quello che riguarda la wiva e il mio pieno ritorno alle scene, debuttai nel 2013 contro andrew winston in occasione di genesi ed ovviamente...gli ho rotto il culo.

Pietro De Franches : Per la serie non risparmi nessuno. Sicuramente nella tua carriera ci saranno stati momenti meno belli di quelli di domenica puoi raccontarcene uno.

Ape Atomica : Nel caso avevi ancora dubbi........Ogni carriera è fatta di alti e bassi...così è stata la mia...probabilmente il periodo peggiore fu il 2012...un anno pieno di cambiamenti e tanto ma tanto allenamento a ritmi mai sostenuti prima...malgrado questo non riuscìi a disputare nemmeno un incontro ..prima del mio grande ritorno nel 2013...

Pietro De Franches : E devo dirlo un ritorno in grande stile. Il wrestling italiano negli ultimi anni sembra che sia migliorato ma manca qualcosa per fare il cosiddetto salto di qualità qual'è la tua opinione a riguardo.

Ape Atomica : Sicuramente una delle cose che manca di più è la frequenza di incontri...che tutto sommato non sono poi cosi tanti per un atleta volendosi poi paragonare ai famosi americani...per quanto ci si alleni la pratica è comunque la pratica..penso manchino anche molte altre cose..ma sono argomenti del settore ..interni diciamo...preferisco tornare a concentrarci sulla grande vittoria di ape atomica.

Pietro De Franches : Devo dire che concordo con la tua risposta. Com'è il tuo rapporto con il pubblico visto che nell'ultimo show non eri certo considerato un beniamino.

Ape Atomica : Tu concordi ?? vorresti fare diversamente?Il pubblico??? certamente mi adora! Nessuno riesce a fare a meno di Ape Atomica e posso capirli in fondo....l'unico problema e che ancora si esaltano troppo e non hanno capito come devono comportarsi quando parlo al microfono che devono starsene zitti e quando combatto che ho bisogno di concentrazione e non devono rompermi con i loro coretti ma devono semplicemente chiudere quelle fogne di bocche!!!! ma detto questo è evidente che mi amano..

Pietro De Franches : Punti di vista,certo dopo quest'ultima frase adesso ti adoreranno di più,Turbo è stato un ottimo avversario pensi che la sua corsa al titolo sia già finita?

Ape Atomica : Turbo turbo turbo...se pensava di poter battere ape atomica vuol dire che è proprio un illuso.....non gli è bastato premere l'acceleratore ahahahaha !!!!! Nel momento in cui Ape Atomica ha messo le sue mani sulla cintura,non solo la corsa di turbo..ma quella di ogni altro lottatore del roster è finita.

Pietro De Franches : Il roster WIVA vanta diversi atleti,dimmi un wrestler che vorresti affrontare e uno che invece eviteresti volentieri.

Ape Atomica : Ape Atomica non ha bisogno di affrontare nessuno! tutti conoscono il suo valore..anche se mi piacerebbe molto indire un incontro titolo contro titolo con Red Scorpion per il gusto di strappargli via la sua cintura e di mostrare all'italia chi tra noi ha il pungiglione più grosso......per quanto riguardo chi evitare beh....tutti gli altri perchè non sono degni di affrontare il campione atomico!!!

Pietro De Franches : Quindi se non è proprio una sfida ci manca poco chissà se Red Scorpion leggendo queste tue dichiarazioni non ci faccia un pensierino. Qual'è il tuo sogno nel cassetto ?

Ape Atomica : Red Scorpion ci farebbe un pensierino ? meglio per lui se non ci prova se davvero ci tiene alla sua cintura. Sogno nel cassetto..beh come ogni lottatore buono o cattivo mi piacerebbe sicuramente poter vivere di questa meravigliosa arte che è il wrestling....cosa potrebbe esserci al mondo di più bello??

Pietro De Franches : Credo che il tuo sia un pò il pensiero comune di ogni wrestler. Il tuo stile di lotta si ispira a qualche superstar WWE ?

Ape Atomica : Il mio stile di lotta è stato forgiato negli anni...da me ..Manuel Majoli, Mike Quackenbush...ho imparato molto anche nel tryout con la tna...sicuramente atleti come Michaels,Hart...gli Hardyz e Morrison con cui ho lavorato ad un progetto fino all'anno scorso, sono stati tutti lottatori di una certa influenza...ma da ognuno c'è da imparare qualcosa...

Pietro De Franches : Non sapevo di queste tua esperienza con questi grandi nomi,stavolta devo davvero complimentarmi,ma continuando a parlare della WWE cosa ne pensi e prova a fare un paragone con il wrestling italiano.

Ape Atomica : La WWE oggi giorno non è più quella di un tempo...e lo dico con un pensiero molto negativo... la trovo più cruda..trita e ritrita con personaggi sempre meno particolari e più simili all'uomo di tutti i giorni...e storie sempre meno articolate da seguire...mentre amo quella con cui sono cresciuto e quella che la precedeva. Penso non si possa fare alcun genere d paragone col nostro ambiente gli atleti sono già di un certo calibro quando arrivano li...e anche quelli formati ricevono allenamenti anche di 8 ore al giorno senza sabati o domeniche di stop...e lo ricevono da atleti che a loro volta hanno un esperienza che per noi qui in italia è irraggiungibile... gli stipendi alti fanno si che i lottatori possano tranquillamente provvedere ai loro corpi ed esse scenici ai massimi livelli in termini di muscoli e presenza scenica... mentre noi qui abbiamo a che fare con l'uomo medio che lavora tutto il giorno impara ciò che può si allena se riesce ecc ecc...e per quanto sia nobile e umile...non regge il confronto con chi ha tutto il tempo di fare solo wrestling...senza contare che in america c'è la cultura...perchè molte volte il "tutto esaurito" da noi non li fa nemmeno la wwe.... e poi i soldi comprano tutto....il loro impatto mediatico e sicuramente alla base del loro successo....ma qui siamo da un altro lato del mondo...le realtà italiane ed europee...sono le palestre per poter sperare un giorno di essere pronti a vivere una realtà come la wwe.

Pietro De Franches : Wow !!!! mi hai lasciato davvero senza parole,ma torniamo al made in italy. La WIVA è nel panorama italiano già da 2 anni,si esibisce almeno 1 volta al mese ed è spesso impegnata nel sociale,cosa ti ha spinto a farne parte?

Ape Atomica : Io faccio parte della wiva ancora prima che nascesse...ci allenavamo insieme prima ancora di fare i primi eventi...sono sempre stato parte della wiva che per me come per altre persone è l'opportunità di avere qualcosa di nostro,qualcosa di raccontato dal punto di vista nostro con le nostre forze e le nostre idee..ed io come campione rappresenterò al meglio la wiva wrestling e le darò tutto il prestigio che merita...perchè? perchè io posso.

Pietro De Franches : Siamo arrivati alla conclusione,ti lascio il nostro “ring virtuale” i lettori sono tutti tuoi cosa vuoi dirgli?

Ape Atomica : A tutti i lettori ...Ape Atomica è pronto per dare a voi,a tutto il panorama italiano ed europeo lo show migliore che si sia mai visto..ogni ring calcato da Ape sarà un ring Atomico ...benvenuti nell'era atomica...benvenuti a WIVA 2.0

Pietro De Franches : Ti ringrazio molto per l'intervista e spero di essere di nuovo tra il pubblico al prossimo show Wiva.

Ape Atomica : Grazie a te e spero che abbia capito da che parte stare la prossima volta che sarai tra il pubblico.

Bene siamo giunti al termine di quest'intervista vi saluto e vi auguro buona lettura alla prossima...................

Jennifer Reigns Giordano